Sede Regionale
VIA MASSARA 22, 88100 CATANZARO
Sede Regionale
Via Massara 22, 88100 Catanzaro
Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più o negare il consenso Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Il Contributo >> Prof. Ettore Jorio: La tutela dei diritti dei consumatori è un'attività difficile ma indispensabile.


Le ferite della cittadinanza.
 
Quella della tutela dei diritti dei consumatori è una attività difficile ma indispensabile. Un compito arduo da svolgere specie nei territori, come la Calabria, ove i consumatori sono culturalmente lontani dalla giuste rivendicazioni e restii dal pretendere l'esigibilità dei propri diritti, abituati come sono a delegare interamente alla politica (meglio, al personale "politico" delle istituzioni) il soddisfacimento dei loro bisogni. Da qui, il disordine nell'esercizio dei ruoli e l'inversione del protagonismo che una società civile non deve affatto accettare, pena la sua colpevole dissolvenza.

Ben vengano, quindi, le organizzazioni protese alla difesa dei diritti, dai quali dipendono l'erogazione delle prestazioni essenziali, il godimento delle funzioni fondamentali esercitate dalla pubblica amministrazione, i servizi pubblici posti a tutela della qualità della vita.
Tante le lesioni da lenire derivanti dall'abuso nelle vendite, nei rapporti con la finanza e con il sistema assicurativo. Ingenti i danni provocati ai già esigui patrimoni privati, accumulati con ingenti sudori e tanti sforzi lavorativi, spesso pregiudizievoli delle condizioni di salute.

Il primo dei diritti sociali da proteggere e soprattutto da pretendere in lungo e in largo è certamente quello di rendere i cittadini - intesi nel senso più lato, tale da comprendere chiunque - corretti destinatari del diritto alla tutela socio-sanitaria, dal cui spessore di godimento dipende il benessere della persona sancito dalla Costituzione. In Calabria, un tale diritto è rimasto sino ad oggi un illustre sconosciuto, in particolare modo nelle centinaia di Comuni siti nel vasto territorio montano, isolato dalla civiltà a causa di una orografia sfavorevole non affatto attenuata dai servizi pubblici di trasporto locale e da una condizione stradale da dopoguerra.

A ben vedere diritti in svendita e tanto bisogno di essere acquisiti per sentirsi finalmente cittadini di una regione che, sino ad oggi, ha lesinato tutto, impedendo il generarsi di una condizione di vivibilità soddisfacente a tal punto da cicatrizzare quelle brutte ferite di cittadinanza che fanno andare via i nostri giovani e morire i nostri nonni senza che nessuno se ne accorga.

Auguri a Mimma Iannello che saprà fare ciò che serve con la solita professionalità e senso del dovere e continuare quanto ha lasciato incompiuto. 

 4.Ottobre.2015                                                                                               Prof. Ettore Jorio

Ettore Jorio è Professore presso l'Università degli Studi della Calabria (UNICAL) in Diritto amministrativo sanitario nonché membro del COPAFF e autore di numerose monografie, saggi e articoli d'interesse nazionale.